Canone WhatsApp a breve sarà abolito

Notizia bomba, quella che coinvolge il colosso dell’applicazioni di messaggistica istantanea WhatsApp; durante la conferenza DLD (la conferenza sull’innovazione digitale) che si sta tenendo proprio in questo momento a Monaco, il fondatore della nota applicazione, pare che stia facendo un annuncio che stravolgerà la politica attuata finora da WhatsApp.

Il fondatore, Jan Koum, sta annunciando la decisione dell’azienda di abolire tutte le forme di canone previste per poter utilizzare l’applicazione di messaggistica istantanea più famosa al mondo.

Motivazione ufficiale della rimozione canone WhatsApp

L’ucraino Jan Koum pare che abbia dichiarato inoltre, che l’azienda ha preso questa decisione, per poter far fronte alla diffidenza che stava nascendo tra gli utenti nel dover inserire i dati della propria carta di credito (o prepagata) in store virtuali, e quindi senza un’effettiva garanzia per la tutela di questi dati molto sensibili.

Se avete quindi in scadenza l’abbonamento, non rinnovatelo, perchè non è stata prevista nessuna forma di rimborso.

La motivazione ufficiosa della rimozione canone Whatsapp

Secondo noi invece, l’azienda ha preso questa decisione, a seguito della nascita di moltissime app concorrenti, ma soprattutto dopo il “terreno perso” a favore di Telegram; altra applicazione di messaggistica istantanea, che nell’ultimo periodo, grazie ai diversi e frequenti “down” dei server Whatsapp, è riuscita a “rubare” utenti all’applicazione di IM più usata al mondo. Voi invece cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti.

 

VIA