Telegram: scoperta falla nelle chat, ecco come difendersi

Telegram è una delle applicazioni di messaggistica istantanea che sta riscuotendo sempre più successo, seconda probabilmente solo a WhatsApp per diffusione, ma non per funzionalità. Uno dei vanti del creatore della piattaforma, Pavel Durov, è la sicurezza; Telegram, infatti, incorpora nativamente un sistema di crittografia delle chat, in modo che nessuno possa leggere i contenuti che si scambiano gli utenti.

Una ricerca di Ola Flisbäck, ha dimostrato che grazie all’ultimo accesso è possibile visualizzare con chi l’utente sta scambiando i messaggi attraverso un’interfaccia con linea di comando. Quindi chiunque sia in possesso del vostro numero di telefono, potrebbe facilmente scoprire con chi state chattando. Un attacco di questo tipo può essere operato solamente da qualcuno che vi ha nella propria lista dei contatti, ma vediamo come difendersi.

Vi basterà impostare la propria privacy in modo che nessuno (o solamente i propri contatti) possano visualizzare il vostro ultimo accesso. Aprite Telegram e andate su impostazioni->sicurezza e privacy->ultimo accesso, e selezionate la voce “I miei contatti” o “Nessuno” (nel caso in cui sceglierete la seconda opzione dato che nascondete l’ultimo accesso ai vostri contatti, anche voi non potrete più visualizzare il loro ultimo accesso).

impostazioni telegram

Adesso siete al sicuro, un eventuale tentativo di spionaggio non potrebbe verificarsi in quanto, ora che avete “ristretto” la visualizzazione dell’ultimo accesso, Telegram non lascia più a disposizione i dati che riguardano i momenti in cui siete online, perciò l’hacker non ne avrebbe accesso e non potrebbe utilizzarli. Speriamo che Telegram risolva al più presto questa piccola falla, come da sempre ci ha abituato, visti i tempi rapidissimi dei suoi aggiornamenti.