Visitare l’Etna su Street View

Il 21 Giugno 2013 l’Etna è stato inserito all’interno della lista del patrimonio mondiale dell’Unesco. Per celebrare il secondo anniversario di questa ricorrenza, Google ha deciso di mapparne le pendici inserendo le immagini su Street View. Una scalata davvero impegnativa di oltre 3.000 metri, per catturare panorami dalla cima del cratere.

Da oggi, le immagini sono disponibili su Street View di Google Maps, ed è finalmente possibile visitare virtualmente il Monte Etna.

Le immagini sono state raccolte grazie al Trekker, lo zaino tecnologico equipaggiato con 15 fotocamere che scattano immagini ad alta risoluzione in grado di fornire una panoramica a 360° in orizzontale e 280° in verticale, inaugurato due anni fa a Venezia per la prima mappatura europea.

Zaino Trekker

Per tutelare e valorizzare ulteriormente l’eredità culturale e storica del territorio siciliano e delle sue bellezze, Unioncamere e Camera di Commercio di Catania hanno inoltre creato la mostra digitale Basalto Lavico dell’Etna ospitata sulla piattaforma del Google Cultural Institute, grazie alla quale si possono scoprire le curiosità legate a questo materiale e alla storia della regione.